CONSULENZA
Iconsulente tecnico è uno degli ausiliari del giudice, la cui attività serve per integrare l’attività di quest’ultimo, sia in quanto può offrire elementi per valutare le risultanze di determinate prove, sia in quanto può offrire elementi diretti di giudizio. Quando è necessario, il giudice può farsi assistere per il compimento di singoli atti o per tutto il processo da uno o più consulenti con particolare competenza tecnica. Il consulente tecnico è nominato, con ordinanza, dal giudice istruttore o dal Collegio, in tutti i casi in cui lo stesso reputi opportuno farsi assistere per il compimento di singoli atti o per l’intero processo. La nomina del consulente può avvenire su richiesta delle parti ovvero d’ufficio.

Quando sorgono questioni di carattere tecnico tali da indurre il giudice alla nomina di un consulente, è consentito anche alle parti nominare propri consulenti, con dichiarazione da rendere nel termine assegnato dal giudice. I consulenti tecnici di parte hanno il compito di assistere alle indagini ed alle operazioni del consulente d’ufficio e di partecipare alle udienze e alla camera di consiglio tutte le volte che vi interviene il consulente del giudice, con la facoltà di prospettare, nell’interesse delle rispettive parti, le loro osservazioni sui risultati delle indagini tecniche (eventualmente depositando una propria relazione scritta).

+ PERIZIE

PERIZIE e CONSULENZE TECNICHE; VALUTAZIONE DEL DANNO; VALUTAZIONI ECONOMICHE; VALUTAZIONI IMMOBILIARI; 

A PARTIRE DA 200 EURO